Il Burattino

Questo Tratto del Buio è forse uno dei più estremi che una persona possa contrarre. Chi muta in questo senso subisce un radicale cambio della struttura del corpo: le articolazioni si snodano in modo inconsueto venendo modificate da apparati organici aggiuntivi che intaccano il normale funzionamento di tendini e legamenti. I movimenti del corpo divengono spesso inconsulti e improvvisi divenendo imprevedibili e innaturali: scatti laterali, movimenti delle mani o delle braccia divengono rapidi come frames mancanti da una scena. Il soggetto diviene una presenza inquietante in grado di intendere o volere normalmente ma non in grado di controllare perfettamente il proprio corpo. Espressioni assurde, risa convulse esasperate dalla capacità della mascella di slogarsi, torsioni del collo, dinoccolazioni del bacino e via discorrendo. Questa mutazione fornisce al soggetto la capacità di passare attraverso passaggi strettissimi o angusti, come un contorsionista che però oltrepassa i limiti umani apparendo come un burattino rotto in grado di svicolare e muoversi in modo incomprensibile o rialzarsi velocemente da posizione impossibile. (Rifl+3) 
COSTO AB 3


Previous page: La maschera di cera
Pagina seguente: Respiro morto